Nasce Anabio Sicilia

Anabio

Costituita Anabio Sicilia, l’associazione dei produttori biologici promossa dalla Cia. Presidente Laura Briguglia, giovane imprenditrice produttrice di olio extravergine di oliva a Dop sulle Madonie.

Nell’assemblea costitutiva svoltasi a Tusa presso l’agriturismo Poggio Aureo che ha visto la partecipazione di numerosi produttori biologici sia agricoli che zootecnici provenienti da tutta l’Isola, è stato data vita all’Anabio Sicilia, l’associazione dedicata al settore biologico promossa dalla Cia – Confederazione Italiana Agricoltori.

Nel corso dell’assemblea che ha visto la partecipazione di Pina Eramo, responsabile nazionale per la Cia del comparto biologico e le conclusioni di Fabio Moschella, presidente regionale della Cia, è stato eletto il Direttivo composto da: Gaetano Zagarrigo (AG), Nino Scuderi (CT), Laura Briguglia (PA), Cataldo Di Nolfo (PA), Carmelo Massari (RG), Chiara Lo Bianco (SR) e Vincenzo Italia (TP). Il Direttivo ha poi eletto presidente Laura Briguglia, 31 anni, produttrice di olio extravergine di oliva a Dop sulle Madonie.

L’associazione nasce con l’obiettivo di dare voce e rappresentanza specializzata ai produttori biologici nelle sedi politiche e decisionali della Regione, impegnandosi nella valorizzazione commerciale dei prodotti biologici, nella difesa dalle contraffazioni, nella promozione del biologico negli acquisti dei consumatori oggi troppo spesso confusi e incapaci di distinguere consapevolmente i prodotti da agricoltura biologica da quelli derivanti da agricoltura convenzionale.

Costituito Agrinsieme Sicilia

agrinsieme

COMUNICATO

Nasce “Agrinsieme Sicilia”, il coordinamento che rappresenta le aziende e le cooperative siciliane di Cia, Confagricoltura e ACI ( Alleanza delle Cooperative Italiane che a sua volta ricomprende Agci-Agrital, Fedagri-Confcooperative e Legacoop Agroalimentare).

La decisione di realizzare Agrinsieme Sicilia è stata presa il 6 giugno nel corso di un incontro che ha visto la partecipazione dei vertici siciliani delle cinque organizzazioni e fa seguito all’accordo nazionale.

Nel corso del vertice è stato nominato portavoce il presidente regionale di Confagricoltura, Francesco Natoli che, analogamente a quanto accade a livello nazionale, resterà in carica per la durata di un anno.

L’incarico verrà rinnovato secondo un principio di rotazione.

Con “Agrinsieme Sicilia” nasce il più importante soggetto della rappresentanza agricola siciliana per numero di imprese iscritte, addetti, valore della produzione, fatturato in Italia ed export. Agrinsieme Sicilia vanta altresì una presenza diffusa in tutto territorio siciliano, con sedi ed uffici delle organizzazioni aderenti e le loro presenze in tutte le Camere di Commercio siciliane.

Il coordinamento si propone come interlocutore unitario nei confronti delle istituzioni regionali.

Prima decisione assunta è la redazione di un documento che nei prossimi giorni verrà presentato al governo regionale per il tramite dell’Assessore alle risorse agricole, Dario Cartabellotta.

Per Natoli (Confagricoltura), Moschella (Cia), Occhipinti (LegaCoop Agroalimentare), Argentati (Fedagri-Confcooperative), Basciano (Agci-Agrital), “Agrinsieme Sicilia nasce per raccogliere la diffusa domanda di unità del mondo agricolo e vuole costituire un nuovo modello di rappresentanza nato per segnare una netta discontinuità rispetto alle divisioni del passato senza annullare le singole storie ed i patrimoni di valori e di impegno delle singole organizzazioni.