Agia-Cia Sicilia: d’accordo con l’assessore Nino Caleca per un’agricoltura che si fondi sul rinnovamento e sulla legalità e che riporti i giovani in campagna

Agia Sicilia, l’associazione giovani agricoltori siciliana della Cia, condivide l’approccio che il nuovo assessore regionale all’Agricoltura, Nino Caleca, vuole dare al suo mandato Logo AGIApuntando sulla centralità di una agricoltura legale, rinnovata, innovata, coinvolgendo soprattutto i giovani affinché siano in tanti a occuparsi di agricoltura. “Bisogna costruire una nuova identità della Sicilia che si fondi su quattro parole chiave: rinnovamento, innovazione, internet, legalità –ha affermato Nino Caleca-. Bisogna riportare i giovani in campagna, bisogna farla ridiventare un elemento di reddito, ad esempio puntando sull’agricoltura biologica e su quella alternativa”.
Nel Piano di sviluppo rurale 2014-2020, ancora in discussione a Bruxelles, ci sono ancora ampi margini per recuperare e accompagnare molti giovani in agricoltura con gli strumenti adeguati.